Segui ABIO

Cuochi in pigiama

Il progetto offre la possibilità ai bambini e agli adolescenti ricoverati in ospedale “di giocare ad essere cuochi”. Con la collaborazione dei nostri volontari, seguendo semplici ricette, i giovani ospiti possono preparare deliziosi piatti, ma soprattutto, possono dimenticare per qualche momento il trauma dell’ospedalizzazione. Il progetto nasce in seguito ad una prima esperienza fatta con i bambini presenti in reparto.

Durante un turno i volontari hanno proposto di preparare la pizza: l’idea è stata accettata subito con grande entusiasmo da parte dei più piccoli. Ma abbiamo notato che anche i più grandi si sono uniti molto volentieri. Questa adesione così trasversale ci ha molto colpito, perché la “gestione” degli adolescenti, che sono sempre più numerosi in reparto, è stata sempre abbastanza complessa, poiché si tratta di pazienti con esigenze molto diverse da quelle dei bambini in età prescolare. Per tutti questi motivi si è deciso di ripetere l’esperienza a scadenza settimanale, a rotazione tra i turni dei volontari. Le finalità di questo progetto afferiscono sia l’ambito psicologico che quello ludico/ricreativo del bambino.

Il primo risponde in modo gioioso al bisogno del bambino di distrarsi e ridurre le sue ansie nell’ambiente ospedaliero: questo succede perché il bambino, impegnato a giocare con gli ingredienti, a preparare piatti semplici ma pieni di fantasia, a utilizzare materiale estraneo all’ambiente ospedaliero, dimentica per qualche momento la sua condizione di “paziente” e ritorna in una dimensione più vicina a quella domestica, familiare o scolastica. L’aspetto ludico/ricreativo si realizza nell’atto stesso del rappresentare una situazione ben conosciuta, un gioco che i bambini amano molto perché mimetico della realtà: “La cucina”. I bambini quando cucinano si sentono grandi, preparano cose buone, che anche gli adulti possono mangiare. Partecipare alla preparazione dei piatti impastando e creando con fantasia nuove ricette è motivo di divertimento, inoltre i bambini possono sporcarsi le mani, impataccarsi la camicia e usare la loro fantasia senza doversi preoccupare e senza doversi vergognare. Per quei bambini che, costretti a letto, non possono partecipare attivamente alla preparazione dei piatti, si sono divertite ad inventarsi delle ricette, che potranno essere realizzate da altri bambini in giorni diversi!!!

E per tutto il reparto si è diffuso con buonissimo profumino di pizza! E che piacere gustare in compagnia di medici, infermieri, volontari, genitori e parenti le pizze calde e fumanti!!!

Copyright

l logo ABIO è un marchio registrato e i testi presenti sul sito sono di proprietà della Fondazione ABIO Italia Onlus. La riproduzione parziale è possibile solo a fronte di autorizzazione scritta da parte della Fondazione ABIO Italia Onlus e dell'Associazione ABIO Grosseto

ABIO Grosseto

Ass.ne per Il Bambino in Ospedale Onlus
Sede legale: Via De Amicis 11 58100 Grosseto (GR)
Cod. Fisc. 92053340532

Credits

Questo sito è stato realizzato da Studio2web Grosseto

Contatti

TELEFONO +39 389 925 9189
POSTA ELETTRONICA
info@abiogrosseto.it
segreteria@abiogrosseto.it
abiogrosseto@pec.it

Copyright © 2013 - 2019 AbioGrosseto.it

RAPPORTI ECONOMICI CON GLI ENTI PUBBLICI
Ai sensi della Legge 124 del 2017 si dichiara che ABIO GROSSETO Onlus non ha incassato complessivamente € 10.000 nell’anno 2018, a seguito di sovvenzioni, contributi vantaggi economici di qualsiasi genere da Pubbliche amministrazioni e società partecipate da enti pubblici.